deutsch
HOME
 

Il disboscamento come incide sul clima?

Anche attraverso il disboscamento delle foreste pluviali tropicali, l'uomo aumenta la concentrazione di CO2 nell'atmosfera. Ogni anno vengono distrutte intere aree per ricavarne legno, per estrarre risorse o creare pascoli. La perdita delle foreste è un problema per due ragioni.

Innanzitutto, per regolamento, gli alberi vengono semplicemente bruciati per intero, immettendo nell'aria grosse quantità di CO2. Inoltre, insieme alla foresta, si distrugge un importante serbatoio di anidride carbonica, poiché un bosco intatto, con la fotosintesi, assorbe molta anidride carbonica dall'aria e rilascia ossigeno.

Cosa accade se i ghiacciai si sciolgono?

Se nei prossimi decenni le temperature continueranno ad aumentare, il nostro ambiente cambierà. I ghiacciai alpini si sciolgono e molti scompariranno completamente durante questo secolo. I ghiacciai alpini immagazzinano enormi quantità di acqua potabile e rappresentano un importante elemento per l'approvvigionamento idrico. Se si sciolgono, ci sarà quindi meno acqua potabile.

Cosa succede se il mare si riscalda a causa dei cambiamenti climatici?

L'acqua, che fa aumentare il livello del mare, proviene dai ghiacciai che si sciolgono e dalle banchigie continentali. Lo scioglimento del ghiaccio presente sull'acqua non influisce sul livello del mare, perché si trova già nel mare e semplicemente si trasforma da solido a liquido. Se invece si scioglie il ghiaccio sulla terraferma, tutta l'acqua di fusione va a finire nel mare.

Che effetti hanno i cambiamenti climatici sul mondo animale?

Se nel mondo la temperatura media continua ad aumentare, entro il 2050 dal 15 al 37% delle specie animali e vegetali potrebbe essere minacciato di estinzione. Tra queste vi sono molte specie altamente specializzate, come l'orso polare, le barriere coralline e alcuni fiori rari.

Se i mari si riscaldano e diventano più acidi per via della CO2, molti esseri viventi lentamente si ritirano. Se la temperatura si innalza di oltre 2 gradi rispetto ai valori di prima dell'industrializzazione, nel mondo il 97% delle barriere coralline potrebbe morire a seguito dello sbiancamento dei coralli.

Dove i cambiamenti climatici si manifestano più intensamente?

Dove i cambiamenti climatici si manifestano più intensamente?
Nell'Europa centrale. Qui da noi si prevede che in inverno pioverà di più e d'estate invece di meno. Ci saranno più precipitazioni al nord e più caldo al sud. Questo, a seconda del luogo e della stagione, aumenta il rischio di inondazioni o di periodi di siccità, uniti a maggiori rischi di incendi boschivi. Nelle nostre Alpi si sentirà molto. Immaginate che le nostre belle foreste vadano a fuoco. Non è solo brutto, è anche pericoloso. Gli animali che vi abitano non avrebbero più spazi vitali e poi il bosco qui ha anche un'importante funzione protettiva di cui vi racconterà la mia amica Pina.

Soprattutto i paesi più poveri e popolosi dell'Africa, del Sudamerica e dell'Asia si trovano ad affrontare maggiori problemi. Tra tutti i continenti, l'Africa sarà il più colpito. Qui molte persone vivono ancora di agricoltura e allevamento del bestiame. L'espansione dei deserti, la carenza d'acqua e l'aumento di fenomeni meteorologici estremi, come la siccità e le esondazioni causeranno perdite di raccolti e rappresenteranno una minaccia per la sopravvivenza di molti.


Lebensministerium.at, 2019 • Impressumdeutsche Version