deutsch
HOME
 

QUOTE DI ALTITUDINE DELLA VEGETAZIONE NELLE ALPI

Una foresta così non si trova solo in un posto. Spesso si estende dalla valle fin su sulla montagna. La foresta cambia man mano che si sale. Dipende dalle temperature. Ci sono diversi livelli di altitudine nel percorso verso l'alto.

Le quote di altitudine definiscono la diffusione del mondo animale (la fauna) e vegetale (la flora) nelle singole zone di una regione montana.

Più si sale, più lunghi, freddi e ricchi di neve diventano gli inverni. La stagione calda, quella cioè in cui una pianta può crescere, definita periodo di vegetazione, diventa sempre più breve con l'aumento
dell'altitudine.

Inoltre aumentano anche le forti oscillazioni della temperatura tra inverno ed estate e tra giorno e notte. Nelle regioni montane crescono anche le radiazioni solari dannose (raggi ultravioletti).

Insomma, nelle condizioni sempre più dure della montagna, sopravvivono solo pochi vegetali e animali che hanno saputo adattarsi.

NELLE ALPI LA SITUAZIONE È GENERALMENTE QUESTA:

Bassa quota sotto i 1000 m sul livello del mare

Valli: nelle zone inferiori delle valli ci sono gradevoli temperature medie. Qui cresce un vigoroso bosco di.

Regione forestale montana:
oltre i 700 m sul livello del mare, per la quercia e alcune altre latifoglie fa troppo freddo e non possono più prosperare.

Qui troviamo principalmente boschi misti di abeti, pecci e faggi.

Media quota da 1000 m a 2000 m

1000 - 1500 cima delle montagne di media quota:
oltre i 1000 m sul livello del mare la temperatura media è già più bassa.

Mittelgebirgslandschaft1500
limite del bosco di latifoglie:
Man mano comincia a fare troppo freddo anche per i forti faggi e aceri e dai 1500 m in su scompaiono

1600 - 2000 zona delle conifere:
Alle inospitali condizioni di questa zona resistono solo le forti conifere che comprendono abeti, larici, pini e cembri. Appena sotto il limite del bosco si trovano solo foreste di larici e cembri, particolarmente resistenti al freddo invernale e alla siccità estiva.

Alta quota da 2000 a 3000 m

Kampfzone des Waldes2000 - 2500 limite del bosco:

A un'altitudine di circa 2000 m sul livello del mare sulle Alpi si estende il limite del bosco. Significa che non c'è più un bosco fitto. Oltre questo limite si incontrano rari abeti, larici e cembri. Questa altitudine è definita anche fascia di tensione del bosco.

Ovunque si possono notare anche alberi strani con rami tutti storti o a forma di gnomo: è il cosiddetto pino mugo.

2500 - 3000
limite della vegetazione :
Qui c'è il limite degli alberi. Più su ci sono solo prati alpini, muschi e licheni.

Regione alpina oltre i 3000 m

Alpine ZoneVasta coltre di neve, ghiacciai

Man mano non crescono più piante e si vedono solo nude rocce. A questa altitudine c'è anche il limite della neve, cioè la linea che divide la zona coperta di neve tutto l'anno dal territorio in cui d'estate non
c'è neve.
Höhenstufen



Lebensministerium.at, 2019 • Impressumdeutsche Version